La Meditazione Sonora dei MiciOlistici. Un’occasione importante per pensare ai nostri amici a 4 zampe.
23 Giugno 2021
21 anni di noi. Storia della DarshanFamily.
30 Giugno 2021

I Cinque Principi del Reiki

La loro applicazione nella vita quotidiana

I Cinque Principi, Kyogi, o Precetti, Gokai, rappresentano la pratica spirituale fondamentale per noi praticanti di Reiki.

Vanno recitati mattina e sera a voce alta connettendosi al proprio respiro e facendoli vibrare nel cuore, in allineamento con la mente, Kokoro (leggi l'articolo Kokoro Unione di Cuore, Mente e Spirito).

La cosa più importante, però, è farli diventare uno strumento di crescita personale per migliorare noi stessi, facendoli nostri ed imparando ad applicarli nella vita quotidiana.

招福の秘法

Shofuku no hiho
L’arte mistica per richiamare la felicità

萬病の霊薬

Manbyo no reiyaku
La medicina miracolosa per curare tutte le malattie

今日丈けは

Kyo dake wa
Solo per oggi

darshanatura-primo-principio-reiki-hiw1

怒る

Ikaru na
Non arrabbiarti

darshanatura-secondo-principio-reiki-hiw2

心配すな

Shinpai suna
Non preoccuparti

darshanatura-terzo-principio-reiki-hiw3

感謝して

Kansha shite
Con gratitudine

darshanatura-quarto-principio-reiki-hiw4

業をはげめ

Gyo wo hageme
Lavora diligentemente

darshanatura-quinto-principio-reiki-hiw5

人に親切に

Hito ni Shinsetsu ni
Sii gentile con gli altri

La costante ripetizione dei Cinque Principi, con cuore e mente aperti, aiuta a trasformare quegli atteggiamenti interiori che ci spingono a re-agire in modo automatico, impulsivo e disfunzionale alle situazioni della vita e ai comportamenti altrui che non tolleriamo o che reputiamo ingiusti e inadeguati.

Lo vediamo più che mai in questo momento storico particolare, in cui molte persone si sentono disarmoniche e disconnesse e sfogano le proprie frustrazioni nella rabbia, nella preoccupazione e nella paura.

Altrettanto controproducente è, senza dubbio, quella forma di rimuginazione interiore che ci porta a vivere nella pre-occupazione che qualche evento o situazione che ci ha fatto soffrire in passato si possa ripetere in un ipotetico futuro.
In questo modo, oltre a perderci il momento presente, rischiamo anche, per la Legge di Risonanza, di attirarci energeticamente proprio ciò che vogliamo evitare.

La costante ripetizione e il lavoro di Consapevolezza sui Cinque Principi del Reiki, a maggior ragione se abbinato all’autotrattamento Reiki e a una delle meditazioni giapponesi che insegniamo nel Corso Reiki “La Vera Essenza del Reiki” – Operatore Primo Livello favorisce una profonda trasformazione interiore, cioè a rispondere a quelle situazioni della vita che prima ti causavano disagio e ti portavano a re-agire in modo istintivo – e magari disfunzionale – in maniera più distaccata e con più equilibrio e centratura. In pratica ti aiuta a vivere meglio, con maggiore armonia e serenità.

Se il lavoro inizialmente ti sembra troppo difficile, ti puoi concentrare su uno o due aspetti, quelli che riconosci come tuoi “punti deboli”, e ripeterli ogni giorno, più volte al giorno, come se fossero dei mantra. Ognuno di noi ha qualche “punto debole” a livello caratteriale.
Sei una persona che tende ad arrabbiarsi per ogni cosa?
Ti preoccupi facilmente?
Vedi sempre il bicchiere mezzo vuoto e non riesci ad essere grato per ciò che è già nella tua vita?
Allora, per iniziare, ti puoi ad esempio concentrare su uno o due di questi aspetti.
Se esegui questo lavoro quotidianamente e con costanza, potresti tu stesso meravigliarti della grande efficacia di questo metodo.