Darshanatura-Inverno e Medicina Tradizionale Cinese
L’Inverno in Medicina Tradizionale Cinese
5 Dicembre 2021
Darshanatura-Solstizio d'Inverno
Il Solstizio d’Inverno. Significato, miti e leggende.
18 Dicembre 2021

Reni, Acqua e Paura. Cosa hanno in comune queste tre parole?

Il punto di vista della Medicina Tradizionale Cinese

In Medicina Tradizionale Cinese, ogni organo ha una valenza fisica, ma soprattutto energetica e psichica. Emozioni eccessive o che perdurano troppo a lungo nel tempo portano ad un’alterazione nell’equilibrio degli organi, con conseguente alterazione del movimento del Qi e squilibrio nell’intero organismo. Non possiamo quindi parlare di Reni senza considerare, sul piano energetico, anche gli altri aspetti ad essi correlati. Cosa hanno in comune Reni, Acqua e Paura? Scopriamolo insieme!

Cosa dice la Medicina Tradizionale Cinese

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, il corpo umano è caratterizzato da 5 organi pieni (Zang), di natura Yin, e 5 visceri cavi (Fu), di natura Yang, accoppiati a due a due. A questi sono associati una stagione dell’anno, un colore, un’emozione, un elemento, un sapore, un odore, e così via.

Alla coppia Reni/Vescica , è quindi associato l’elemento Acqua, l’emozione Paura, il colore nero e la stagione inverno.

La Medicina Tradizionale Cinese considera le emozioni non solo come causa di malattia, ma anche come indicatori di squilibri energetici. Infatti, ad esempio, una condizione di paura molto intensa e prolungata nel tempo può portare un vuoto energetico di Rene ma, allo stesso tempo, un vuoto nel Qi di Rene può causare uno stato di paura cronica.

L’aspetto energetico dei Reni in Medicina Tradizionale Cinese

Nei Reni si accumula e si conserva la nostra energia vitale, quella di cui abbiamo bisogno e alla quale attingiamo nei momenti in cui abbiamo bisogno di forza, perseveranza, resistenza e volontà.

Lo psichismo associato ai Reni è la Volontà (Zhi). Se l’energia dei Reni è in equilibrio, avremo una buona forza di volontà e saremo in grado di raggiungere i nostri obiettivi superando con facilità anche gli ostacoli più difficili.

Quindi, se i Reni funzionano bene, saremo dotati anche di un buon livello di resilienza e di una buona capacità di resistere e superare le difficoltà della vita.

Un deficit nell’energia renale porta a scarsa forza di volontà, abulia e apatia. Un forte trauma o una carenza nell’energia dei Reni può portare anche all’instaurarsi di una paura che, in alcuni casi, può cronicizzarsi e trasformarsi in attacchi di panico.

Reni, Acqua e Paura in Medicina Tradizionale Cinese

Reni, Acqua e Paura sono strettamente connessi in Medicina Tradizionale Cinese.

I Reni sono la radice della Vita e sono collegati al movimento Acqua, che rappresenta l’Io, l’inconscio e la nostra parte più profonda. Se l’energia dei Reni è in equilibrio, avremo un Io ben strutturato, e ci sentiremo forti e sicuri del nostro posto nel mondo. Al contrario, in caso di deficit di Reni, saremo pieni di paure ed insicurezze, fino all’attacco di panico, uno squilibrio dell’elemento Acqua.

La relazione tra Reni, Acqua e Paura, in Medicina Tradizionale Cinese, è quindi evidente. Quando parliamo di Reni, parliamo di liquidi, parliamo di filtrare e di trattenere. Infatti, l'Acqua rappresenta proprio il fluire, lo scorrere, il purificarsi, ma anche l'inconscio, con tutte le sue ombre. E poi c’è il colore nero, cioè il buio, l'ignoto, le nostre ombre. E non è certo un caso se l’elemento Acqua, collegato ai Reni, è associato, in Medicina Tradizionale Cinese, anche alla stagione inverno, la stagione della riflessione e del raccoglimento per eccellenza.

La Paura in Medicina Tradizionale Cinese

La paura, se motivata, è un'emozione positiva e necessaria perché ci permette la sopravvivenza. E’ quell’emozione sana che ci permette di “tornare la sera a casa sani e salvi” senza, ad esempio, restare vittime di pericolosi incidenti.

Ma la paura di cui parliamo oggi è tutta un’altra cosa. E’ quell'emozione che ci blocca, che ci impedisce di procedere nella vita, di realizzare i nostri obiettivi, che ci fa dubitare delle nostre capacità e ci trattiene dal fare nuove esperienze.

Secondo la Legge dei Cinque Movimenti della Medicina Tradizionale Cinese, viviamo tutti in un equilibrio dinamico. Di conseguenza, nessun aspetto è in sé completamente positivo o completamente negativo, proprio come le emozioni che, nelle giuste dosi, nutrono l'organo corrispondente e che, se in eccesso, lo danneggiano.

La Paura, in Medicina Tradizionale Cinese, è il Kong, cioè quello stato di apprensione, a volte immotivato, nei riguardi di ciò che ci può portare il futuro, ed è connessa al Rene.

Il Kong lede il Jing, causa un vuoto di Qi di Rene e un movimento discendente del Qi verso il basso.

La Paura si può manifestare anche sotto forma di paura cronica, sempre presente, che ci fa vivere come se avessimo il freno a mano costantemente tirato e che ci toglie energia rendendoci ansiosi e incapaci di affrontare nuove sfide.

Ma si può anche presentare sotto forma di attacchi di panico, vere e proprie tempeste emotive che ogni volta ci lasciano spossati ed esausti e che ci portano a vivere nel terrore che si possano ripetere, una forma di ansia anticipatoria che ben si potrebbe riassumere nell'espressione "la paura di aver paura".

Una scarsa consapevolezza di sé mantiene bassi i livelli di energia renale e può predisporre, oltre ad ansia e paura, anche ad astenia, dolori lombari e depressione, intesa come "stagnazione", blocco dell'energia vitale, immobilità.

Come rilasciare la Paura

L’approccio energetico

Ci sono dei momenti, nella vita, in cui la fragilità sembra aver preso il sopravvento e ci sentiamo deboli, spenti e impauriti. Alle volte è difficile anche chiedere aiuto perché ci sembra di essere soli e abbiamo paura di venire giudicati o, quanto meno, non compresi. Ma la paura, in questo modo, si può cronicizzare e rendere la nostra vita molto difficile.

Un percorso di Consapevolezza e Riequilibrio energetico ti può aiutare a riconquistare quella calma e quel benessere interiore necessari per ritrovare serenità, coraggio e gioia di vivere.

Una tecnica davvero molto efficace per ritrovare calma, serenità, equilibrio e benessere emotivo è il Reiki.

Come ritrovare forza e serenità con il Reiki

Se la paura tinge di nero le tue giornate, o comunque limita la tua piena realizzazione nella vita, questo è il momento di agire! In caso di paura, panico, stress, ansia, frustrazione, insoddisfazione, blocchi energetici ed emozionali, il trattamento Reiki è quello che fa per te!