Darshanatura-Wesak Acquariano header.
Il Wesak Acquariano: Caratteristiche e Significato
9 Maggio 2022

Vampiri energetici: chi sono e come difendersi

I vampiri energetici, o vampiri emotivi, sono quelle persone che, più o meno consapevolmente, assorbono e "risucchiano" la nostra energia, psichica ed emotiva, lasciandoci tristi, stanchi, svuotati e, spesso, esausti.
In genere si tratta di soggetti piuttosto egocentrici che si nutrono del nostro interesse genuino nei loro confronti riversando su di noi quintali di problemi e negatività e lasciandoci, appunto, al termine dell'incontro, spossati e di malumore.
Scopriamo insieme come riconoscerli e come difenderci!

Come avviene l’interazione energetica tra esseri umani?

Tutto è energia in continuo movimento. Anche i nostri pensieri e le nostre emozioni. Così, ogni nostro pensiero e ogni nostra emozione si trasmette, più o meno consapevolmente, a chi ci circonda. Prima ancora che apriamo bocca, quello che le persone intorno a noi percepiscono, è proprio la nostra energia, addirittura prima, e in maniera più evidente, rispetto al linguaggio non verbale.
Le persone, infatti, interagiscono tra loro su diversi piani e livelli vibrazionali esercitando, a seconda del tipo di interazione, influenze positive o negative. Purtroppo, molto spesso l’origine di emozioni e pensieri disturbanti, malumori, stress, nervosismo, astenia, stanchezza, squilibrio energetico e numerosi altri sintomi è da ricercarsi nell’assorbimento di energie invasive e forme pensiero altrui.
È quindi fondamentale, per il nostro benessere emotivo, scegliere accuratamente le nostre relazioni, imparando ad ascoltarci, a percepire le emozioni che le persone con cui entriamo in contatto ci suscitano e a riconoscere ciò che non ci appartiene.

Traumi e squilibri energetici

Il nostro corpo fisico è circondato da un campo elettromagnetico, l’aura. Se viviamo un’esistenza serena, ricca di Amore, Gioia e Gratitudine, con la mente pacifica e manifestando appieno i nostri talenti, la nostra aura sarà limpida e luminosa.
Purtroppo, però, per la maggior parte di noi non è così. Un'educazione rigida, traumi, sofferenze, ferite interiori, abbandoni (veri o anche soltanto percepiti dalla nostra parte “bambina”), abusi (fisici o verbali), relazioni conflittuali, lutti o altri vissuti difficili hanno causato profonde lacerazioni e squilibri sul piano energetico le cui ripercussioni, se non adeguatamente risolte, si manifestano anche in età adulta condizionando la nostra serenità e le nostre scelte.
Tutti noi, con il nostro bagaglio, più o meno pesante, che ci portiamo appresso, siamo canali di energia e riceviamo e trasmettiamo, come delle antenne, frequenze e vibrazioni differenti in base a come ci sentiamo e a quello che è il nostro livello evolutivo e di consapevolezza. Questo in ogni singolo momento della nostra giornata. Perciò, è di fondamentale importanza lavorare su di noi per aumentare il nostro grado di consapevolezza, serenità e pace interiore per non diventare noi stessi vampiri energetici. E non solo. Se diamo libero spazio ad uno stile di vita malsano, alimentazione scorretta, e abitudini errate, è come se aprissimo dei veri e propri varchi nel nostro sistema energetico capaci di dare spazio agli attacchi energetici ed emozionali altrui, consci o inconsci.
Infatti, esistono persone che, più o meno consapevolmente, si nutrono dell’energia degli altri. E poiché, a livello energetico, ad ogni “carnefice” corrisponde una “vittima” perfetta, se dal punto di vista energetico siamo deboli e vulnerabili, diverremo facile preda dei cosiddetti “vampiri energetici” che risucchiano la nostra energia per ricaricare il proprio campo energetico.
Ti è mai capitato, ad esempio, in una giornata normale, in cui ti senti sereno e tranquillo, di uscire per strada ed incontrare una persona che ti sommerge letteralmente con un fiume di parole raccontandoti i propri guai? O magari di incontrare un vicino di casa che ti saluta notando subito quanto sei stanco, sciupato o fuori forma? E' molto facile che, dopo esservi salutati, tu ti senta stanco, debole e svuotato.
Questo perché i vampiri energetici, generalmente persone molto infelici e con un'idea decisamente negativa della vita, da un lato trovano un momentaneo sollievo nello scaricare i propri problemi sugli altri e, dall’altro, sono grandi sostenitori del detto “mal comune mezzo gaudio”, per cui, seppur inconsciamente, godono dell’infelicità altrui.

L'identikit del vampiro energetico

Il vampiro energetico è una persona che, individuando la propria "preda" principalmente tra persone sensibili e, in alcuni casi, anche deboli e fragili, comincia a tessere la propria tela per invischiarlo in un rapporto, sempre più stretto, di "vittima" - "carnefice", sottraendo, al "povero malcapitato", energia e vitalità. Questo, naturalmente, nel caso in cui riesca nel proprio intento manipolatorio.
Ma, poiché non sempre risulta facile trovare e, soprattutto, tenere stretta a sé la "vittima perfetta", instaurando una relazione continuativa di tipo manipolatorio, il vampiro energetico spesso diventa un vero e proprio "modo di essere", quasi una tipologia caratteriale, che si manifesta con tutte le persone che incontra e che possiamo riconoscere da alcuni tratti distintivi, quali ad esempio:

il vampiro energetico ha spesso vissuto traumi e abbandoni che non riesce a rielaborare in quanto non pensa di averne bisogno, e difficilmente si rivolgerà a un esperto per farsi aiutare perché, a suo avviso, la "colpa" di tutto viene sempre dall'esterno.
Il vampiro energetico si mostra, all'inizio, molto gentile e affabile per ottenere il tuo ascolto e la tua comprensione ma difficilmente ti chiederà come stai o si mostrerà interessato a te e a come ti senti veramente.
qualunque cosa tu faccia o dica per cercare di "risollevare l'umore" o attenuare la visione negativa del vampiro energetico, lui avrà sempre l'ultima parola (negativa) e ti dimostrerà, se occorre citando "fonti autorevoli", che le cose stanno proprio come dice lui.
il vampiro energetico vuole dominare e tenere tutto e tutti sotto controllo con lo scopo di gestire la propria insicurezza emotiva e le proprie paure.
Il vampiro energetico vuole aver ragione in ogni situazione e attribuisce sempre agli altri (partner, figli, società) i propri insuccessi. In altri termini, è una "vittima" del mondo che, dipingendosi come buono, ingenuo e in buona fede, cerca di suscitare in te la "sindrome della crocerossina", cioè il desiderio di aiutarlo e salvarlo. Ma poiché salvarlo è impossibile, e lui te lo farà notare in molte occasioni, facilmente il tuo desiderio di aiutarlo si trasformerà in senso di colpa e sensazione di inutilità.
soprattutto, più di ogni altra cosa, puoi riconoscere il vampiro energetico dalla sensazione di stanchezza, spossatezza, esaurimento e abbassamento di energia che proverai dopo aver trascorso qualche momento in sua compagnia.

9 consigli per difenderti dai vampiri energetici

La prevenzione

6 consigli per difenderti dai vampiri energetici

La difesa

Come ritrovare la tua energia

Ti capita spesso di incontrare persone che ti usano come "pattumiera emotiva" scaricandoti addosso i loro problemi e lasciandoti stanco, triste, affaticato e privo di energia? Hai difficoltà a dire di no alle richieste degli altri, salvo poi pentirti ogni volta per non aver rispettato i tuoi bisogni? Molto probabilmente sei una persona "altamente sensibile", facile preda dei vampiri energetici che si nutrono delle tue energie.
Un percorso naturopatico con riequilibrio energetico-emozionale è proprio quello che fa per te, per ritrovare energia, forza, vitalità e determinazione riconquistando il tuo potere personale e il tuo diritto di scegliere come, dove e quando dire di no.