Ofrenda alla Pacha Mama (Offerta alla Madre Terra)
17/11/2017
10 semplici suggerimenti per il tuo Natale più bello.
10/12/2017

Il Reiki, disciplina olistica per eccellenza

Il Reiki, disciplina olistica per eccellenza

 

La visione olistica dell’uomo

Secondo la concezione olistica (dal greco hòlos, “intero”), l’uomo, e quindi anche te, è un insieme di corpo, mente e spirito che va considerato nella sua totalità: uno squilibrio presente in uno qualsiasi di questi ambiti non può essere risolto senza prendere in considerazione anche l'altro.

Nell’approccio olistico, che sia di tipo naturopatico o altro, quello che viene valutato non è tanto il disturbo in sé, con tutto l’insieme di sintomi ad esso correlati, quanto piuttosto quello che ti caratterizza come il terreno, il carattere, le predisposizioni, la storia e lo stile di vita.

Individui diversi rispondono agli stessi stimoli in modo differente.

Così, un evento che tu consideri una piacevole sfida – ad esempio un trasloco o un trasferimento – da altri può essere ritenuto fonte di forte stress.

La scienza ha dimostrato che lo stress nocivo che tu accumuli, giorno dopo giorno, nel tuo organismo, non fa altro che indebolire il tuo sistema immunitario.

E quando il tuo sistema immunitario è deficitario sei inevitabilmente maggiormente predisposto a disturbi e squilibri.

Il Reiki, una disciplina olistica

Il Reiki considera ogni tuo stato di disagio, fisico o emotivo che sia, come il risultato di uno squilibrio energetico più profondo, che non può tuttavia essere ritenuto separato dal piano fisico su cui si manifesta.

Quindi, sintomo e disfunzione visibile sono la manifestazione, sul piano fisico, di uno squilibrio energetico le cui origini spesso vengono individuate sul piano mentale o energetico-spirituale.

Il lavoro Reiki su di te

Il Reiki quindi, disciplina olistica per eccellenza, considera la disfunzione rilevata come l’espressione, sul piano materiale, di un tuo disagio più profondo presente in diversi ambiti del tuo essere.

Il Reiki si pone l'obiettivo del tuo riequilibrio energetico sul piano fisico, mentale e energetico.

Il sistema energetico del Reiki, agendo simultaneamente su tutti i livelli, ti conduce ad una guarigione di tipo energetico, di cui il recupero sul piano fisico, nei molti casi in cui avviene, è una conseguenza del tuo riequilibrio energetico globale.

Il lavoro Reiki su di te

Nel Reiki, come ogni altro individuo, tu vieni visto come "soggetto", parte attiva nel processo di guarigione, e non come "oggetto", semplice parte passiva.

Non esistono trattamenti in grado di aiutarti se non hai già deciso, più o meno consapevolmente, di stare bene.

Infatti, il Reiki mette in moto processi risolutivi molto profondi, che vanno ben oltre la riduzione o scomparsa del sintomo e che presuppongono la volontà di affrontare le tue sofferenze e di dare una svolta alla tua esistenza.

Infatti, spesso, il disturbo che si manifesta, o comunque il disagio, rappresentano una situazione di "comodo" che tu "scegli" per ricevere cure o attenzioni o, in certi casi, per sfuggire alle tue responsabilità, o ancora perché magari l’inconscio "decide" che per te è preferibile allontanare gli altri.

Reiki in questi casi non ti forza, ma al contrario ti accompagna favorendo la tua profonda trasformazione interiore che ti porterà a sorprendenti e inaspettati cambiamenti nei comportamenti e, di conseguenza, nelle situazioni della tua vita.