Reiki in Emergenza

Il Reiki Ryoho (Metodo Reiki), è uno strumento eccezionale per la nostra crescita personale e spirituale. Questo, noi praticanti di Reiki Tradizionale Giapponese, lo sappiamo molto bene.
Poiché siamo tutti esseri incarnati sulla Terra per fare esperienza e per evolvere, percorriamo un cammino fatto anche di sofferenze, emozioni non sempre positive, fatiche e difficoltà. Tutto questo si traduce in blocchi energetici e tensioni fisiche ed emozionali.
I diversi trattamenti Reiki, ciascuno finalizzato ad una data tipologia di disturbo, riequilibrando le energie del corpo, producono uno stato di rilassamento profondo che va a calmare la mente e a migliorare il nostro benessere psicofisico.
Poiché secondo la visione olistica, ogni disturbo parte dalla mente, in tutti i trattamenti Reiki si inizia trattando la testa. Anche se l’ideale, ovviamente, è eseguire l’intero trattamento, e quindi riequilibrare tutte le aree del corpo corrispondenti alle nostre zone vitali, esiste tuttavia il trattamento Reiki “in emergenza”, che può essere molto utile, anche in autotrattamento, quando si ha poco tempo a disposizione, quando si è fuori casa o in caso di trauma (attacco di panico, dolore improvviso in una data zona del corpo...).

Pratichiamo insieme il Reiki in Emergenza!

Pratichiamo insieme la sequenza del trattamento "Reiki in Emergenza":

Siedi in una posizione comoda e con la schiena eretta

Rallenta il respiro

Posiziona una mano sulla tua testa

Eventualmente disegna il 1° Simbolo del Reiki Ryoho Tradizionale Giapponese (per gli Operatori Reiki di 2° Livello)

Respira profondamente, rilassati e chiudi gli occhi

Visualizza una luce bianca sulla testa (in caso di ansia, panico, paura, angoscia) oppure sulla zona dolente (in caso di dolore)

Rimani concentrato sulla zona per circa 10 minuti

Ora, quando ti senti, fai un bel respiro e apri delicatamente gli occhi.

Il tuo corpo e la tua mente sono ora purificati, luminosi e rigenerati.

19 Gennaio 2024
Reiki in Emergenza
[…]